Ortocheratologia

L’ortocheratologia, è una tecnica con cui è possibile correggere un difetto della vista attraverso l’applicazione di apposite lenti a contatto durante il sonno. Essendo una tecnica non chirurgica mette al riparo dagli errori che, seppur rari, possono verificarsi durante l’intervento, e dalle complicanze postoperatorie. Inoltre, a differenza della soluzione chirurgica, l’ortocheratologia è una tecnica completamente reversibile.

Le origini

L’ortocheratologia non è una novità, né una moda del momento. Questa tecnica è stata sviluppata durante gli anni 60 del secolo scorso. Durante questo lungo periodo “di test” è stato possibile accertare senza riserve la validità e la sicurezza di questa pratica. Inoltre l’evoluzione tecnologica ha permesso di migliorare ulteriormente i materiali, i metodi applicativi e le tecniche costruttive delle lenti.

A chi si rivolge?

L’ortocheratologia è adatta a tutte le età, anche bambini e adolescenti, ed è particolarmente indicata nella fase in cui si osserva una progressione miopica. È stato recentemente dimostrato che questo metodo rallenta l’aumento della miopia!
Con questa tecnica è inoltre possibile correggere con successo astigmatismo, ipermetropia e presbiopia.

L’ortocheratologia è indicata a coloro che non vogliono o non possono portare occhiali, lenti a contatto tradizionali e sottoporsi ad intervento chirurgico.

Sport e ortocheratologia

Le lenti per ortocheratologia sono particolarmente utili agli sportivi. Chi pratica il nuoto, sia esso in piscina o al mare, con l’ausilio delle lenti a contatto tradizionali rischia infezioni e irritazioni causate dalla natura permeabile di questi dispositivi. L’ortocheratologia, grazie al porto notturno, permette di praticare questo e altri sport a occhio nudo. Anche il fastidio del continuo dislocamento delle lenti, tipico degli sport d’azione e da contatto, è risolto definitivamente.

Come funziona?

Questa tecnica consiste nell’applicazione di lenti con una conformazione particolare, detta a geometria inversa. Le lenti per ortocheratologia notturna sono realizzate con materiali estremamente permeabili all’ossigeno e si portano solo durante il sonno. La riduzione del difetto refrattivo si ottiene grazie alla pressione palpebrale e alla spinta idrostatica negativa effettuata dalla lente. Quando al mattino la lente viene rimossa, la cornea mantiene la sua forma modificata e si continua a vedere bene ad occhio nudo per tutto il giorno.

ortocheratologia

Ci sono controindicazioni?

Per stabilire con certezza che non sussistano contro indicazioni per il soggetto portatore effettuiamo diversi esami preliminari:

  • Verifica di idoneità al porto con refrazione, topografia corneale, valutazione stato epiteliale, valutazione quantitativa e qualitativa del film lacrimale
  • Applicazione temporanea (1 ora) lenti di prova in studio e successivo controllo
  • Applicazione notturna lenti di prova presso il proprio domicilio e successivo controllo
  • Applicazione continuativa (15 giorni) lenti di prova presso il proprio domicilio e successivo controllo

Al termine di questi test valutativi vengono consegnate le lenti definitive

Quanto costa?

Il prezzo delle lenti è paragonabile alla spesa d’acquisto annuale di lenti a contatto giornaliere. Con un semplice calcolo è facile dedurre come l’ortocheratologia sia una soluzione più conveniente, e più comoda, delle lenti tradizionali. Infatti le lenti per ortocheratologia, che ti verranno consegnate dopo test e controlli rigorosi effettuati da uno specialista, saranno su misura per te, al contrario delle normali lenti a contatto.

Manutenzione e durate delle lenti

Le modalità di manutenzione e conservazione delle lenti per l’ortocheratologia sono le medesime delle lenti a contatto tradizionali. A differenza di queste ultime però le lenti per ortocheratologia hanno una durata annuale.

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Se necessiti di chiarimenti, o vorresti valutare questa tecnica per correggere i tuoi difetti rifrattivi, vieni a trovarci nel nostro studio di Querceta – Piazza Matteotti, 168 – oppure contattaci da qui.
Saremo felici di rispondere alle tue domande!

I contenuti qui presentati hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico.