Centro di Contattologia specialistica

  • Il nostro Centro si dedica a mantenere la più alta qualità di servizi per la cura professionale degli occhi. Veniamo incontro alle molteplici esigenze dei pazienti affetti da particolari malattie oculari utilizzando esclusivamente lenti a contatto prodotte da aziende all'avanguardia nei trattamenti di cornee irregolari.
  • Le nuove tecnologie di produzione hanno permesso di differenziare l’offerta di lenti per cornee irregolari adatte ai pazienti con condizioni particolari (degenerazione marginale di pellucida, cheratoglobo, cheratocono, ectasia indotta da lasik) o sottoposti a cheratoplastica perforante.
  • Le nostre lenti sono pensate per assicurarvi il massimo della qualità visiva mantendo contemporaneamente tutto il confort necessario durante l'utilizzo. Disponiamo di vari modelli di lenti a contatto speciali per pazienti con astigmatismo elevato e irregolare, lenti per trattamento ortocheratologico e lenti a contatto tradizionali per pazienti normali.
  • Tutto è pensato per assicurarvi il massimo dei risultati nell'applicazione di lenti per cheratocono, post-trapianto e nei pazienti operati con chirurgia refrattiva. L'offerta si arricchisce con le nuove lenti a contatto speciali per pazienti con astigmatismo elevato e irregolare, lenti per trattamento ortocheratologico e lenti a contatto tradizionali per pazienti senza particolari problematiche.

Rose K...la nostra prima scelta!

Le nuove tecnologie di produzione hanno permesso di differenziare la linea Rose K2 mediante l’offerta di lenti Rose K2 per cornea irregolare (IC) e Rose K2 Post Graft per pazienti con condizioni particolari [degenerazione marginale di pellucida, cheratoglobo, estasia indotta da lasik] o sottoposti a cheratoplastica perforante.

Rose K è il marchio utilizzato a scopi commerciali per le lenti Rose K ideate da Paul Rose, optometrista di Hamilton, Nuova Zelanda, come risposta al problema rappresentato dai pazienti con cheratocono, malattia progressiva che produce una curvatura irregolare della cornea, che perde la sua forma sferica, divenendo conica. Considerando l’inadeguatezza delle lenti a contatto tradizionali, Paul Rose disegnò un modello di lenti conforme alla particolare forma di questi pazienti, al fine di garantire loro maggiore confort, visione migliore, facilitando inoltre l’inserimento della lente nell’occhio.

Paul Rose iniziò a congegnare le sue lenti speciali nel 1989, testandone circa 700 tipi e 12 design diversi, arrivando infine a produrre un set di 26 lenti adattabili a ogni paziente. Dopo due anni di ulteriori ricerche dedicate a perfezionare il design, le lenti furono lanciate sul mercato in Nuova Zelanda, ottenendo approvazione dalla Federal Drug Administration (FDA) degli USA nel 1995.

Le lenti a contatto Rose K, prodotte in 13 paesi e distribuite in 80, sono le lenti a contatto per cheratocono più diffuse nel mondo.