Lo sapevi che …


...che ZEISS Digital lenses aiutano tutti gli amanti e grandi fruitori di dispositivi digitali ad avere una visione molto più confortevole?

 

Il mondo digitale è entrato prepotentemente nella vita di ognuno. Dispositivi digitali come smartphone, PC e tablets vengono usati per più di cinque ore ogni giorno…. Per i nostri occhi una vera maratona. Non ci si immagina neanche quante volte i nostri occhi cambiano distanza di messa a fuoco, guardando prima vicino e poi lontano, focalizzando testi talvolta molto piccoli. Il risultato, alla fine della giornata, è affaticamento visivo dovuto a sovraccarico per il muscolo ciliare che deve continuamente cambiare messa a fuoco. ZEISS Digital Lenses sono pensate appositamente per ridurre lo stress visivo, risultando la soluzione ideale per gli utilizzatori di dispositivi digitali con un’età compresa fra i 30 e i 45 anni.

Navigare frequentemente utilizzando dispositivi digitali come smartphone e tablet è diventata un’azione comune della vita quotidiana, diventando, però, sempre più una sfida per l’occhio che naturalmente con il passare degli anni perde la sua naturale elasticità. Con il passare del tempo la messa a fuoco diventa sempre più faticosa.

 

Quali sono le cause dello stress visivo?

Maggiore è l’utilizzo di dispositivi digitali, in particolare gli smartphone, più frequente è il numero di passaggi da una distanza di lettura ravvicinata al lontano. Questo comporta un maggior lavoro per il muscolo ciliare che deve mettere a fuoco oggetti a distanze differenti. Con il passare dell’età e soprattutto dopo i 30 anni, questo muscolo inizia a perdere la sua naturale tonicità e deve fare sempre maggiore fatica a garantire una buona qualità visiva. Ciò comporta, a fine giornata, sintomi quali occhi stanchi, arrossati, talvolta mal di testa e dolori al collo.

 

Come le lenti ZEISS aiutano in tale situazione?

Nel 2012 ZEISS ha deciso di prendere in seria considerazione tali nuove sfide per l’occhio nel mondo digitale, analizzando le posture abitualmente adottate, la distanza di lettura fra dispositivo e occhio e i continui cambi di focus. 

Il risultato dell’analisi ha portato ZEISS a sviluppare una nuova categoria di lenti, le nuove ZEISS Digital Lenses, che sono specificatamente create per fornire una visione più rilassata e confortevole a chi, fra i 30 e i 45 anni fa ampio uso di dispositivi digitali e accusa sintomi di stress visivo.

ZEISS Digital Lenses supporta la funzione del muscolo ciliare all’interno dell’occhio, responsabile della messa a fuoco quando si guardano oggetti a diverse distanze. Il design della lente è realizzato offrendo una generosa area di visione del lontano – per essere perfettamente tollerata sia da chi non ha mai fatto uso di occhiali prima sia per già portatori – e un supporto all’accomodazione proprio dove lo sguardo ricade nel guardare smartphone, tablet o dispositivi similari. Le ZEISS Digital Lenses possono essere indossate tutto il giorno come un normale paio di occhiali.

Scoprite come i dispositivi mobili stanno cambiando la nostra visione mettendo i nostri occhi a dura prova.

Occhi stanchi e arrossati, mal di testa e dolore al collo sono sintomi tipici di stress visivo.


Quando si è giovani tutto è più facile! Fino ad una certa età gli occhi si adattano rapidamente alle diverse distanze senza che nemmeno ce ne accorgiamo. È quindi perfettamente normale alzare lo sguardo per controllare le email o scegliere il brano musicale successivo sullo smartphone, nella playlist o salutare un amico lontano e poi riabbassare lo sguardo, mantenendo una visione perfettamente nitida e chiara. Non ci rendiamo conto di quanto lavoro l’accomodamento comporti per i nostri occhi, per esempio degli sforzi dei muscoli ciliari e del cristallino.

Con l’avanzare dell’età, peggiora l’abilità dei nostri occhi di “accomodare”, in altre parole di modificare il fuoco in funzione delle diverse distanze. Alcuni riscontrano una maggiore difficoltà a mettere a fuoco oggetti lontani, anche se spesso il problema è preceduto da altri sintomi, quali occhi stanchi e irritati al termine di una lunga giornata o addirittura mal di testa e dolori a collo.


Ripensando alla giornata appena conclusa, potremmo realizzare che abbiamo trascorso periodi molto lunghi utilizzando lo smartphone o che abbiamo guidato per un lungo tratto in condizioni di traffico pesante, durante il quale abbiamo costantemente gettato un occhio al navigatore.

I nostri occhi solitamente si sentono meglio dopo una buona notte di sonno, anche se alcuni si affidano anche a rimedi casalinghi come impacchi refrigeranti per gli occhi. Inoltre, ci si affida con troppa facilità e senza esitazione ad analgesici per combattere le cefalee e il dolore al collo associati. Ma forse nessuno ha mai pensato che la vera risposta al problema potrebbe essere un paio di occhiali giusti.

Vivere appieno la giornata grazie ad una visione rilassata: scoprite la nuova gamma di lenti per occhiali pensate per chi, fra i 30 e i 45 anni, fa frequente uso di smartphone e tablet PC

I vostri occhi sono pronti ad affrontare il mondo digitale? Fate il test di ZEISS per misurare il grado di stress visivo dovuto all’uso frequente di dispositivi digitali mobili!

Scaricate l’app con il test per verificare il vostro grado di stress visivo dovuto all’uso frequente di dispositivi digitali!

iPhone

Android